Italian English
Lyrics

Lyrics (20)

Lyrics (Categoria)

Venerdì, 26 Ottobre 2007 10:54

notte arancione

Scritto da
''voglio vederti venire sotto i miei piedi...voglio vedere quanto mi adori, mio uomo''
Venerdì, 24 Agosto 2007 10:53

Il tutto e il nulla

Scritto da
Ogni cammino, per quanto meraviglioso, è un fantasma che si dissolve mentre incede..
Giovedì, 13 Aprile 2006 17:10

Adagio

Scritto da
Il tempo, mia delicata cosa, non se la prenderà, credimi. Il tempo ti darà altro tempo.
Venerdì, 18 Novembre 2005 07:33

L'inseguimento di un sogno

Scritto da
Il suo piede era un sogno in movimento. Ci sono sogni immobili come quadri appesi al muro grezzo del sonno. Altri somigliano ai cartoni animati giapponesi. Si muovono e solleticano una parte ignota in fondo all'anima.
Venerdì, 11 Novembre 2005 07:30

Il piede e la farfalla

Scritto da
Con un piede si può fare di tutto. Ci puoi giocare fino allo sfinimento, puoi accarezzarlo ed elaborare teorie sull’esistenza dell’anima e sullo spirito divino che effonde bellezza nella poesia di una caviglia. Per un piede si può perfino piangere. A me è capitato.
Venerdì, 28 Ottobre 2005 20:26

La linea sottile

Scritto da
Tacchi lucidi. Neri. Alti.
Sabato, 16 Luglio 2005 12:58

Obsession

Scritto da
Proprio nel mezzo il signor Giovanni costretto nudo sul pavimento di legno, legato con delle manette ad entrambi i polsi ai piedi del letto come in un attesa di un abbraccio, le caviglie legate allo stesso modo al termosifone e un affare che sembrava il collare per i cani quando iniziano ad uscire con il padrone, gli fasciava il corpo e la testa. Quell’affare occorreva per bloccare i movimenti del corpo spaventandolo con il rischio del soffocamento. In bocca un fazzoletto di cotone colorato raffigurante delle rose con spine, sugli occhi una benda elastica nera e tappi nelle orecchie...
Sabato, 23 Ottobre 2004 20:15

Buio

Scritto da
Feci l'amore con Lui respirando nel Buio, divisa da lui da una porta. Lo amai e lo odiai supplicando, chiedendogli di farmi uscire e di farmi rimanere. Quando fu il tempo di aprire la porta, lui l'aprì.
Sabato, 09 Ottobre 2004 01:11

Aria

Scritto da
Seduta su di me. La strada della mortificazione, il sentiero per dimenticare l'odio. E l'amore, forse... Signora sciogli le mie funi, tagliano le mie braccia. Signora, allenta la corda che dalle caviglie arriva al collo...
Venerdì, 30 Luglio 2004 13:09

Nelle tue pieghe

Scritto da
Ti salgo addosso. Incarno il mio tacco nella tua pelle perfetta. Affondo. Affondo. Fino il fondo del tuo desiderio. Ti desidero mentre tu, tra i lamentii, mi dici “Ancora”. Ti desidero, mentre tu, tra gli spasmi muscolari per fare forza contro il mio tacco, mi urli ”Ti voglio”...
Pagina 1 di 2
Layouts
Colors