Italian English
Sabato, 14 Marzo 2009 08:50

La sorpresa (tradotto dall'inglese)

Scritto da  Giacomo_Casavecia
Vota questo articolo
(4 Voti)
“Oh no, affatto”, disse Miranda “è esattamente questo il punto, andammo fuori per rendere i nostri piedi più sudati possibile, indossammo gli stessi calzini per giorni, poi usammo scarpe da tennis e stivali senza calze. Non si trattava solo di forzare i nostri piedi su di loro, ma di forzarvi piedi puzzolenti...
Il seguente è il racconto di un giovane uomo che non ebbe così piacere di conoscere Miranda detta “piedi puzzolenti” e la sua... leggenda. Il giovane è Todd e aveva l'accidente di lavorare nella stessa agenzia di Miranda, e pure quello di attirare la sua attenzione. Il discorso di annusaggio forzato dei piedi capitò ad un pranzo tra impiegati dove Todd era l'unico maschio. Il seguito della storia mi fu raccontato da Todd.

“Qual'è la cosa più pazza che hai mai fatto Miranda?” Chiese Rita. Miranda prese una pausa e stuzzicò gli altri con un ghigno. Fissò i colleghi, Amber, Meredith, Kate, Rita, Barbara e Todd,, prima di rispondere a Rita.
“Sapete... è un po' troppo folle”, disse Miranda, sapendo che questo avrebbe infiammato la curiosità
“Avanti, dicci” insistette Barbara impaziente.
“Bene, andò così...” cominciò Miranda e spiegò cosa fece all'università.
Quando finì la prima parte, di compagne di college strofinanti i loro piedi sudati e puzzolenti in faccia a maschi nudi, gli altri furono senza parole. Todd era troppo choccato x capirci qualcosa.
“Aspetta,” disse Amber. “Stai dicendo che faceste annusare i vostri piedi puzzolenti a questi ragazzi tutta la notte'?”
Miranda annuì.
”e faceste loro anche leccare i vostri piedi sudati”, continuò Amber, “ma è disgustoso!”
“oh, sono sicura che i piedi fossero puliti” replicò Kate.
“Oh no, affatto”, disse Miranda “è esattamente questo il punto, andammo fuori per rendere i nostri piedi più sudati possibile, indossammo gli stessi calzini per giorni, poi usammo scarpe da tennis e stivali senza calze. Non si trattava di forzare solo i nostri piedi su di loro, ma di forzarvi piedi puzzolenti”.
“Accidenti, disse Meredith, che razza di università era?”
“Una in cui avrei voluto essere!” disse Barbara “cazzo, ebbero questi ragazzi in loro potere a leccare le loro ascelle, tra le loro dita dei piedi, ad annusare i loro calzini e collant...”
“Vuoi dire che avresti voluto anche tu fare questo a un ragazzo? “ chiese Todd, choccato nel sentire una cosa simile da Barbara.
“sarebbe stato grandioso!” replicò Barbara, ”mi sarei fatta delle gran risate con le amiche, strofinando bene i piedi sudati sulla faccia di un ragazzo, pressando le dita contro il suo naso, è fare qualcosa che di solito nn ti permetti di fare, sarebbe liberatorio divertirsi così con un ragazzo, semplicemente fargli annusare i miei piedi appena mi tolgo le scarpe e faglieli pulire con la lingua...”
“Non vi capisco” disse Todd scuotendo la testa.
“è solo un diveritmento, è solo x dire che sei stata capace di strofinare i tuoi piedi sudati in faccia a un ragazzo... ma sono solo piedi...”
“Sai”, disse Kate, “questo suona incredibilmente divertente”
“sì, la gran cosa” disse Miranda ”, è il di divertimento che le donne hanno nonostante l'imbarazzo e la sofferenza del ragazzo, che deve semplicemente annusare e leccare dei piedi puzzolenti, senza contare la vergogna di essere nudo di fronte a noi!”
Barbara rise.
“Ma stavate strofinando i piedi in faccia a un ragazzo”, sbottò Todd
“Oh sono solo piedi” disse Kate “Piedi puzzolenti. Penso che a tua reazione sia esagerata. Le ragazze si stavano solo divertendo”
“Ma non è questo il punto!”
“come la fai difficile”esclamò Rita, “tu sei nell'agenzia da due settimane e già mi hai detto che i mie piedi puzzano!”
“ma è vero, ti si tolta le scarpe e hai messo i piedi sulla scrivania...”
“non dovevi dire niente, mi hai ferita” disse Rita
“ma l'odore era così forte scusa, come potevo nn dir niente”
“Ci striamo distraendo dal punto” interruppe Barbara “e riguardo a quelle ragazze ?”
“beh, penso sia volgare...” disse Amber. “Voglio dire, a fine giornata i miei piedi sono terribili , non posso immaginare di strofinarli in faccia a un ragazzo. E obbligarlo ad annusare a loro puzza!”
“Andiamo” disse Miranda, “ttutte sentiamo il nostro sudore ogni giorno, qual'è il problema di avere qualcuno ad annusarci i piedi quando puzzano!”.
“Non so” disse Amber, “mi piaceva la parte di denudare quei ragazzi, sarebbe divertente. Mafar annusare a un ragazzo i miei piedi... troppo crudele...”
Le altre scoppiarono in una risata.
“Vorrei esserci stata in uno di quei party universitari” disse Kate “sono sicura che Amber avrebbe strofinato i suoi piedi in faccia a un ragazzo!”.
“Mi sarebbe piaciuto guardare, vederli nudi e poi guardare mentre le altre toglievano le scarpe e spalmavamo i loro piedi in faccia un ragazzo... Sono curiosa”.
“E' tutto vero” disse Miranda “e se volete verificare voi stesse, fatemelo sapere... sono sicura che vi posso invitare al prossimo party. Sono stata presidentessa dell'accolita, e ho ancora voce in capitolo. Cmq questi party sono aperte a tutte e donne “
“Non avresti dovuto dirlo” fece Barbara “vorrei proprio venire e i miei piedi sarebbero così puzzolenti da fare piangere!”.
“Vorrei partecipare ad un party, e avere i miei piedi sudati annusati” disse Kate
“Se Todd non ha problemi con i piedi sporchi, potremmo divertirci un po' con lui!”
“Ma nn importa se uno ha problemi o no,” disse Miranda, “in realtà più divertente se il ragazzo ha problemi con le donne che hanno piedi sudati. È piùsoddisfacente farlo gemere mentre premi le dita sul suo naso”
“Forse avrai l'opportunità di annusare ancora i miei piedi, Todd! “Rise Rita
“State calme “ replico Todd.
"se fosse per me" disse Barbara "Todd leccherebbe e e annuserebbe i nostri piedi dopo il lavoro! Sono solo piedi, e sarebbeun div ertimento avere un annusa-piedi in ufficio"
"nn riesco a crederci gente! "disse Todd
"Oh sono solo piedi" disse Rita "perchè hai questo gran problema coi piedi? Penso l'unico modo con cui tu possa superare questa fobia sia di avere parecchi piedi puzzolenti in faccia"
"tutto quello che devi fare è annusarli" disse Barbara "seppure sudici, penso tu possa sopportarli. Non capisco perchè tu nn vogila annusare un pò di piedi di modo che noi possiamo divertirci un po'. E' solo odore, non si tratta di essere ferito o cose del genere." " Dovremmo invitare altre amiche e incoraggiarle a venire coi piedi sudati", disse Miranda. Le altre annuirono
"Io ho amiche veramente adatte" disse Kate. "Sono cameriere quindi so perfettamente che avrebbero piedi sudati"
"io ho delle amiche che praticano sport", disse Amber
“immagino che Todd nn si dispiacerà per l'intera faccenda dei piedi sudati" disse Meredith, "scommentto che sarà entusiasta di venire denudato con noi a guardarlo!" Le donne risero.
"Mi piacerebbe proprio vederlo nudo" disse Rita indicandolo, "ma soprattutto fargli annusare i miei piedi e vorrei ogni loro centrimetro ben leccato"
"Non essere preoccupato Todd", sorrise Rita, "tutto ciò che devi fare è respirare con il naso e noi fare il resto". Le altre risero" Ricorda, che sono solo piedi e niente più"
"Certo saremo molte e tutti i piedi dovranno essere annusati e leccati"
spero ti piaccia il formaggio! disse kate
"ti prometto questo Todd" disse Rita "ci sarà una giornata in cui tu annuserai i nostri piedi, poi spalmeremo i nostri piedi sulla tua faccia x la nostra gioia, e poi tu leccherai ogni centimetro dei nostri piedi sudati. Te lo prometto . E tu nn saprai quando sarà!"
“Questo è troppo, disse Todd e si alzò
Barbara esclamò: "ha un tale problema coi piedi!".
A questo punto Todd se ne andò e si diresse in bagno; quando tornò, sentì menzionare il suo nome. Si nascose dietro un angolo per ascoltare di  cosa si diceva.
“Ecco cosa faremo” disse Miranda : lo condurremo in un posto tranquillo e discreto, chiameremo della amiche ad aiutarci, e poi lo sopraffarremo .Lo spoglieremo e lo leghemo, e poi gli daremo una dose di piedi puzzolenti che nn dimenticherà. Potremo darci il turno a strofinargli i piedi in faccia, avendolo ad annusarli e leccarli. Ma dobbiamo impegnarci ad avere piedi molto puzzolenti!”.
“Totalmente d'accordo", disse Barbara, ”mi sarà facile rendere i piedi puzzolenti. Ho piedi che sudano facilmente, non c'è problema”
“Io probabilmente nn dovrei provarci” disse Amber, “penso ancora che sia crudele... limitiamoci a spogliarlo e minacciarlo un po'...”
“Oh no, io voglio che annusi i miei piedi” disse Kate, “e indosserò le mie vecchie Keds tutto il giorno. Poi gli farò leccare anche fra le dita!”
“Non vedo l'ora di vedere la sua faccia mentre gli passerò i miei piedi sudati proprio in faccia” disse Rita ridendo. “Io sono d'accordo. Dai, facciamolo”
Todd tossì per avvisarle che stava tornando.
Quando tornò al tavolo nessuna disse nulla. Lui notò sorrisini maliziosi d'intesa ma niente più discorsi su piedi puzzolenti e costrizioni ad annusare e a leccare... Per settimane, Todd nn sentì più nulla, e concluse che quel giorno lo presero solo in giro. Non aveva niente da temere, dopo tutto non c 'erano segnali che le ragazze avessero più dato seguito a quel progetto. La vita riprese come sempre come nn fosse successo nulla.

Un giorno, Amber lo invitò x una festa che stava organizzando. Sapendo che Amber era la più riluttante sull'idea dei piedi, pensò che nn c'era nulla fa temere. Inoltre, Amber gli piaceva, ed era un'occasione per conoscela meglio. Todd accettò, e quel venerdì si recò da Amber.
Al momento in cui entrò in casa, temette il peggio. C'erano 10 o 12 donne nel soggiorno e tutte si girarono sorridenti quando entrò... Todd si sentì infiammare i viso all'idea di essere umiliato da tutte loro.
“Sorpreeesa”, gli dissero tutte, come se il tema della festa fosse... un compleanno di Todd.
Todd si insospettì e si girò come per andarsene, ma Amber e Kate avevano bloccato la porta. Kate prese la chiave e la alzò un piede, mettendola dentro le “Keds” che indossava senza calze. “Dovrai annusare quello che è dentro questa scarpa, prima di avere la chiave indietro...” sussurrò Kate con un ghigno.
Allora capì tutto d'improvviso. Le donne erano tutte in casual, indossavano scarpe da tennis senza calze, erano scarpe sporche e vecchie... e tutto prese senso. Todd raggelò mentre cercava disperatamente una via di fuga. Purtroppo le ragazze erano troppe e si stavano stringendo intorno a lui ridacchiando e ghignando.
Poi Barbara fece un passo avanti “questa è casa mia” disse “e sono lieta che tu sia qui. Non ci sarebbe stata festa senza di te. Sei l'uomo del momento!”. Le donne sghignazzarono e risero.
“Per favore, non fate questo”, supplicò Todd.

“Ricorda la promessa che ho fatto” disse Barbara. “Stasera è LA sera. Tempo che tu ti metta più a tuo agio con i piedi!”
“Non posso credere che stiamo facendo questo!”, disse una delle ragazze.
Questo era troppo, Todd si girò verso la porta in un tentativo disperato di scappare.
Barbara lo prese per la cintura e lo trattenne “Niente da fare!”
“Spogliamolo e cominciamo!”, esclamò. Le donne sorrisero minacciose mentre si avvicinarono e cominciarono a toglierli gli abiti. Qualcuna lo spinse e cadde sulla schiena . Le donne si accalcarono su di lui, sghignazzando con divertimento, gli tolsero scarpe e maglia e pantaloni. In pochi secondi, i suoi boxer svolazzarono per aria e fu rialzato. Le donne indicavano e ridevano, ma Todd era troppo scosso x capire. Poi lo portarono vicino al sofà e lo fecero sdraiare, dove gli legarono braccia e gambe. Una volta che fu per terra legato, le donne si allontanarono e lo osservarono ridendo per l'evidente umiliazione che provava. Barbara prese una sedia e la mise vicino alla sua faccia, poi si sedette. “Prima che questa notte sia passata, annuserai i piedi di tutte. E ogni volta che poggeremo un piede puzzolente sulla tua faccia, tu ci ringrazierai. Finirai il lavoro pulendo con la lingua i piedi di tutte”. Le donne esultarono in coro.
Barbara accavallò le gambe di modo che Todd potè vedere la suola delle scarpe. Stava indossando scarpe da tennis in tela che aveva a lavoro quel giorno stesso e quello precedente. Lei procedette a slacciarle “sto indossando queste qui da giorni, senza calze. Le amerai . Quando le ho tolte ieri sera, l'odore era atroce” Barbara poi incrociò le gambe in senso opposto per slacciare l'altra scarpa.
Barbara cercò nelle sue tasche e tirò fuori un paio di calzini bianchi sudati. Questi sono un paio di calzini lerci che ho usato per fare jogging. Saranno il bavaglio perfetto!”. Dondolò la punta dei calzini sopra il suo naso. La puzza d'umido e formaggio e di vecchi calzini usati lo svegliò alla realtà di quella difficile situazione, e si agitò fra le corde. Era inutile, e e donne risero divertite ai suoi tentativi. “ Semplicemente aspetta finchè metterò il mio piede nudo sulla tua faccia”Barbara poi forzò la punta di un calzino in bocca a Todd. Lui provò a resistere, ma quando Barbara lo minaccio di colpirlo nelle palle/(che lui njon poteva difendere) si arrese e lasciò scivolare in bocca il vecchio calzino sporco. Non aveva altra scelta che succhiarlo. Poi Miranda si inginocchiò vicino a lui e applicò dello scotch sulla bocca “Giusto per essere sicure che annuserà ogni ocosa che gli metteremo in faccia”, disse Miranda dandogli un buffetto. Le altre risero. Barbara sollevò un piede e si tolse una scarpa usando la sua faccia. Prima che il suo oleoso piede sudato gli si poggiasse in faccia, la sferzata di caldo, fetido sudore di piedi lo colpì duramente. Come Barbara mise il suo caldo piede sulla sua faccia, muovendo le dita, l'odore intensificò, finche lei giochicchiando coprì il suo naso con le dita dei piedi.
“Oh , veramente bello togliersi queste scarpe” disse Barbara. Poi Todd sentì Miranda”siamo tutte ansiose di toglierci le scarpe. Voglio dire, non è stato facie rendere i nostri piedi così sudati e puzzolenti, .Quindi è comprensibile che siamo tutte impazienti” “ Oh, è grandioso!” disse Barbara. Tolse l'altra scarpa e lasciò scivolare l'altro piede sudato in faccia a Todd assieme all'altro. Todd provò anche a non respirare quell'odore putrido trattenendo i respiro, ma ciò non gli rese altro che dover poi fare grossi respiri di puzza di piedi. Barbara agitò divertita le dita dei piedi mentre le strofinava sul suo naso “Posso sentire l'aria fresca attraverso le mie dita quando annusa. Si rivolse a Todd “continua ad annusare forte: è favoloso” Ogni qualvolta Todd inalava, le donne ridevano “Oh posso sentire l'odore da qui!” disse qualcuna” Sono disgustosi!”
“Annusa i miei piedi””, disse Barbara mentre gli copriva il naso con le dita. Todd non ne poteva più e d'improvviso girò la testa da una parte. Il piede di Barbara si spostò di nuovo sulla faccia.
“Oh non fare il ragazzino” disse Barbara mentre Kate bloccò la testa di Todd con le sue Keds. Mentre un'altra ragazza poggio le sue scarpe sulla testa x tenerlo fermo, l'odore di vecchie scarpe puzzolenti arrivò al suo naso. Barbara poi mise fermamente i suoi piedi sulla sua faccia e li strofinò con forza”Annusali e basta e smettila di fare tante storie”
“sono solo piedi puzzolenti. E non hai scelta. Annuserai i piedi di tutte prima di andartene , quindi ti consiglio di rilassarti , respirare e faremo tutto più in fretta. Più la fai lunga più i piedi in queste scarpe diventeranno sudati e puzzolenti” Barbara ricominciò a strofinare i piedi nudi sudati su tutta la faccia di Todd pressando la pianta pungente e acida sulle narici e coprendo il suo naso con le dita d'odore simile al parmigiano...” E' una stupenda sensazione sui piedi” osservò Barbara mentre spalmava oziosamente la pianta del piede fra naso e mento. Todd passò 10 minuti a inalando la forte puzza di piedi prima che Barbara togliesse il calzino dalla sua bocca e gli ordinasse di leccare il suo piede sudato fino a pulirlo. “Ma puzzano e sono sporchi”
“Oh, piantala di frignare , sei qui per annusare i nostri piedi, non per commentare quanto puzzino. Lo so che puzzano” Tutte risero “Vai ragazza!” esortò una voce dal coro delle donne esultanti.
Todd arricciò il naso, esitò timoroso, ma Barbara non gli lasciava scelta. Pressò il suo tallone sporco sopra la sua bocca e Todd si sorprese improvvisamente a succhiarlo e leccarlo. Alcune donne fecero un verso di disgusto alla vista di Todd mentre leccava i piedi sporchi di Barbara
Todd pulì i segni neri di scarpe dalle piante dei suoi piedi mente lei dirigeva il suo lavoro verso le dita, facendogli pulire tra le dita sudate con la lingue e togliendo grumi di sporcizia. Finì di pulirli succhiando ogni dito di Barbara fino a pulirlo e poi, come lo aveva istruito Barbara, ringraziò per avergli fatto pulire ed annusare i suoi piedi. Tutte esultarono.
Todd sentì esclamazioni di sorpresa di donne che non potevano credere di star facendo una cosa del genere.
“Io sono la prossima,” insistette Amber, che si fiondò sulla sedia vuota. Indossava delle scarpe a tacchi alti senza calze e per quanto su di lei fossero magnifici, Todd rabbrividì come pressò la pianta sudata e puzzolente del suo morbido piede sulla sua faccia.
“Pensavo che tu non fossi venuta per fare questo” disse Miranda
“Beh non può una ragazza cambiare idea?” replicò Amber ridendo. Non aspettò oltre, calciò via le scarpe pressò i suoi piedi caldi e umidi sulla faccia di Todd.
I suoi piedi erano davvero così odorosi come aveva detto settimane prima, e Todd annaspò dal tanfo. Era un nauseante, quasi fruttato odore che assalì i suoi sensi, e Todd si agitò e respirò dalla bocca.
Ecco un calzino, disse Barbara mentrè passo ad Amber uno dei suoi vecchi, rancidi calzini. Amber velocemente lo infilò in bocca a Todd e allegramente continuò a strofinargli i piedi sul naso. Passò le sue dita sudate sul suo naso e spalmò i suoi piedi sulla sua faccia. Miranda di nuovo applicò lo scotch.
“E' grandioso” disse Amber mentre strofinava le dita sul naso di Todd
“Amber i tuoi piedi puzzano in modo assurdo”disse Miranda “ottimo lavoro!”
“Grazie, proprio vero...”, disse Amber. Una volta che Amber fu soddisfatta di quanto Todd respirò dalle sue dita, tolse il calzino dalla sua bocca e gli ordinò di leccare i suoi piedi sudati. Posizionò il piede in modo da invitarlo a leccarle interamente le piante. Non fu divertente per lui, solo per Amber , e per le altre donne che si stavano godendo la sua umiliazione ai piedi di Amber. Todd ringraziò Amber per il piacere di leccare i suoi piedi sudati, prima che gli fossero presentare le suole delle vecchie, strausate Keds di Kate. Dondolò una scarpa sopra la sua faccia prima di togliersela contro il pavimento. Una calda ventata di puzza di piedi colpì il suo naso un attimo prima che le sue dita gli si stampassero sul naso.
“Annusa i miei piedi puzzolenti!”, comandò Kate con una risata. Kate strisciò i suoi piedi pazzescamente puzzolenti sopra la sua faccia, dal tallone alle dita, e ne fu entusiasta, praticamente incollò le sue dita sul suo naso. L'odore era insopportabile ma Todd si stava rassegnando ormai. Non era niente di peggio di ciò a cui era stato sottoposto finora. Kate poi sorprese tutti prendendo una sua scarpa e premendogliela girata sulla faccia. Era uno sporco e caldo odore che incocciò il suo naso, e mentre lui respirò quella puzza tossica Kate e altre risero. “Sta annusando quella scarpa marcia” esclamò una voce nel coro. Questo ispirò successivamente altre donne ad obbligare Todd ad annusare dentro alle loro puzzolenti, vecchie scarpe. Mentre Todd procedette a leccare e succhiare i piedi sporchi e sudati di Kate, aveva ormai superato l'umiliazione. Stava semplicemente facendo quello che volevano da lui.
Annusò quando gli fu comandato, e leccò quando glielo ordinarono. Ma più diventava obbediente più le altre perdevano l'interesse a osservarlo, e chiacchieravano tra loro. Loro godettero l'iniziale dibattersi di Todd e la sua sofferenza ai primi piedi: ma pian piano si calmarono e aspettarono semplicemente il loro turno. Rita fu la successiva ed entusiasticamente si sedette e presentò i suoi stivali. Si liberò degli stivali e mise i suoi piedi in collant su Todd. L'odore lo fece annaspare, era caldo, acre, e Rita pressò i suoi piedi sulla sua faccia e disse “Aspettavo questo da settimane”sghignazzò, mentre spalmò bene i piedi sulla sua faccia e gli strofinò il naso con le dita maleodoranti, proprio come avevano fatto le altre. “Fai un bel respiro” disse ”non sarà l'ultima volta!” “Da ora in poi, userò la tua faccia come poggiapiedi al lavoro” insistette “che ti piaccia o no”. “Spero che abbia risolto il suo problema coi piedi” considerò Barbata ad alta voce.
“Certo, sono solo piedi puzzolenti” aggiunse Rita con una risata, mentre lasciava le dita esplorare la sua faccia. Ma il problema non era neanche l'odore, quanto il fatto che queste donne stavano strisciando i loro piedi sudati sulla sua faccia e obbligandolo ad annusarli e a leccarli. Non sopportava il divertimento che avevano a sue spese.
Miranda fu la successiva, e , come sempre, stupì le altre x la potenza dell'odore dei sue piedi Era un umido rancido odore, un pò di formaggio un po' d'aceto, per non parlare dell'influsso nefando delle vecchie scarpe da tennis.
Le scarpe da tennis furono calciate via: non c'è dubbio che usava queste scarpe dalla prima volta che soggiogò un uomo alla puzza dei suoi piedi sudati. Immediatamente pressò i piedi sulla faccia di Todd. Fu sconvolto dall'odore e e respirò mentre lei strisciava i piedi sudati sulla sua faccia. Lo lasciò annusare bene i piedi. Erano micidiali ma Todd respirò. E riempì le narici del marchio di “Miranda-piedi-puzzolenti”.
Leccarle i piedi fu pure peggio, e succhio sui talloni sporchi e succhi le dita sporche, ripulendoli da pezzi di rivestimento interno delle scarpe assieme al loro sudore.
Le donne erano disgustate dall'odore e indietreggiarono, Ma erano ipnotizzate e divertite dalla cosa. “Non posso credere che stiamo facendo questo disse Meredith, che stava filmando tutto... “Da quanto tempo usi quelle scarpe??” disse Amber.
Quando Miranda cedette la sedia a qualcun altra, la serata continuò com'era iniziata, con donne che si turnavano avendo il oro piedi sudati e puzzolenti annusati e leccati.
Calzini sudati e collant odorosi furono strusciati sulla sua faccia, dita sudate stropicciate sul suo naso. Vecchie sporche scarpe da tennis gli furono poste sul naso e e dita formaggiose strusciate sulla faccia. Una giocane ragazza con un problema di particolare sudorazione ai piedi scioccò tutti quando mise le sue dita sporche sulla sua faccia e gli ordinò di respirare la puzza rancida. Vecchi incrostati calzini e odorose calze vennero dondolate sulla sua faccia e dita sporche gli vennero infilate in bocca. Alcune donne gli presentarono anche e ascelle e lo obbligarono a leccarle, mentre altre strofinarono le loro calze sulla sua faccia e sul naso. Todd era assalito da una miriade di odori rancidi, e quando tutte ebbero finito, lo liberarono.

Mentre alcune se ne andavano , qualcuna lo ringraziava. “Grazie di aver annusato miei piedi Todd” . “ E grazie di aver leccato i miei: avevano un disperato bisogno di pulizia”.
“Puoi annusare i miei piedi ogni volta, Todd” disse Rita .
“E se non vuoi che questo filmato esca di qui” disse Meredith, “continuerai a giocare con noi” Todd era in panico alla prospettiva che la sua umiliazione divenisse pubblica. Lo avevano in pugno.
“Sì, penso che abbiamo uno schiavo leccapiedi , ragazze” aggiunse Barbara. Tutte a questo punto risero.
“e avremo i nostri piedi massaggiati , annusati e leccati ogni volta”.
“La sua faccia è un poggiapiedi portabile” aggiunse Rita. Tutte risero. “ E sarebbe grande usare la sua faccia per massaggiarcisi i piedi stanchi dopo il lavoro”.
“Hai ancora un problema coi piedi?” chiese Barbara
“No” replicò Todd, ma la sua rabbia era sparita. Aveva risposto alle loro aspettative e fatto tutto quello che volevano.
“Visto, “disse Barbara, “è stato solo un mucchio di piedi sudati e puzzolenti: e li hai annusati e leccati tutti e sei ancora vivo. Non era così terribile, dopo tutto”. Barbara gli fece ringraziare tutte x avergli fatto annusare e leccare i loro piedi sporchi, prima di gli ridargi i vestiti, e poi lo lasciò andare.
Il conflitto era ormai fuori da Todd. E il giorno seguente, acconsentì rassegnato quando le donne gli dissero di massaggiar loro i piedi e quando strofinarono le loro dita puzzolenti sulla faccia ordinandogli di annusare. E le ultime ore del lavoro erano sempre passate a succhiare le loro dita le lasciarle strofinare i loro piedi sulla sua faccia.
Todd rimase in quell'agenzia altri 6 mesi, poi trovò un lavoro migliore. Ma ancora oggi assicura che i piedi di Miranda sono quelli più tremendi che ebbe mai la sventura di annusare.

Letto 7012 volte Ultima modifica il Mercoledì, 23 Maggio 2012 12:45
Layouts
Colors