Italian English
Venerdì, 16 Gennaio 2009 10:10

Lo chiamavano jack (parte 3)

Scritto da  angelobruciato
Vota questo articolo
(0 Voti)
La voleva sempre più dentro di se ,di più, di più-- e lei...somigliante ad una consacrazione fra gli angeli e i demoni quando veniva.. e veniva.. e nessuna forza più gli rimaneva, per urlare.
- Il serpente ti ha baciato mio caro.. il brutto sogno è finito.. ora sei mio.. sei stato prescelto piccolino.. mi servirai e mi adorerai fino alla fine dei tuoi giorni.. buona la mia roba no?....
…- Questa qui è più scema della mia ex coinquilina! pensò Jack..
..ma appena Melissa porse il piede sulle sue labbra, il povero Jack ebbe l’impulso improvviso di baciarlo..era come inebriato, incantato da quella droga e dalla sua bellezza. Prese a leccarlo con vigore.. iniziò quasi ad ansimare si inginocchiò a leccare anche l’altro piede della sua dea ,salì su dalle cosce, si sbottonò ed iniziarono a cavalcare inesorabilmente e venivano..oh come venivano tra le urla dei santi. era fatto..Jack era completamente fatto di lei.. la strega. .la sciagurata.

La notte dormirono assieme, abbracciati ed accaldati tra le loro acque..
Jack fece lunghi sogni tormentati dalla figura di lei.. lunghe notti a cercare il suo corpo..i suoi sguardi.. ....Jack.. ....i suoi umori.. ....Jack...... il loro odore.. ....Jack........e il piacere del danzare sicuro di tutte quante le sue spirali.
Jack si svegliò, era melissa a chiamarlo ...
.-Voglio che mi entri dentro....
..Stava a cavalcioni su di lui.....
. - Entra dentro di me.. subito!....
Cominciò a limonarlo violentemente e a dimenare senza sosta il suo pene.....
. -Muoviti!....
..e gli tirò un sonoro ceffone sulla guancia..
.- Grazie.... disse Jack..
E poi la prese per il culo… è la voce di lei, un angelo sembrava imitare..Lui la stringeva sempre più forte a sè.. la prese a schiaffi sulle natiche,la voleva sempre più dentro di se ,di più, di più.. e lei...somigliante ad una consacrazione fra gli angeli e i demoni quando veniva.. e veniva.. e nessuna forza più gli rimaneva, per urlare.
Dopo qualche minuto per riprendersi e godere di quel momento, Melissa si accese una canna che aveva preparato con cura qualche tempo prima.. mentre le sue labbra esalavano disse ....
- Ora tu vorresti che io ti faccia venire ,non è vero Jack?.... Lentamente avvicinava la sua mano alle labbra per assaporare il secondo tiro. ...
- Beh, sei muto?
Si mise seduta e accavallò una gamba sull’altra puntando il suo piede sulle labbra di Jack
- Bè , diciamo che questo pensierino me l’ero fatto!.... rispose Jack. Melissa fece roteare il dorso del suo piede davanti gli occhi di Jack, con un movimento quasi ipnotico, fece il terzo tiro di canna e gliela passò.
Jack l’assaggiò e continuò ....
-Cazzo ,continuo a stupirmi da quanto è buona....
Melissa non rispose, e cominciò la sua predica......
- Ti ho detto forse di parlare? Taci e massaggiami i piedi mentre fumi....
Jack senza nemmeno quasi accorgersene cominciò a fare quello che lei gli chiedeva, come se le fosse dovuto, come se fosse scontato. ....
-Bravo ,continua cosi, devi conquistarti il tuo orgasmo......
Ridendo gli accarezzò il viso con il palmo del piede ....
- Ora vammi a prendere dell’acqua, ho sete....
Jack, anche se con una più che ovvia sbuffata passò la canna a Melissa e andò in cucina a prenderle da bere.. tornato in camera, dopo averle dato il bicchiere continuò a massaggiarle l’ altro piede. ....
- Che carino che sei..se vuoi, ora puoi venire baciando i miei piedi.....


...Continua...












Letto 2931 volte Ultima modifica il Mercoledì, 23 Maggio 2012 12:45
Altro in questa categoria: « Diable:l'anello Mezzaluna »
Layouts
Colors